LA STORIA DELL'

L'Orchestra Mozart

L’Orchestra Mozart è una compagine d’eccellenza giovane e internazionale ed è una realtà unica nel panorama italiano: creata dall’Accademia Filarmonica di Bologna e plasmata intorno al pensiero musicale di Claudio Abbado, suo direttore artistico per dieci anni, ha costruito la sua identità affiancando grandi solisti e prime parti di prestigiose orchestre a giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo, promuovendo così occasioni di incontro e passaggio di esperienza e conoscenza tra artisti di generazioni diverse.

In ogni concerto l’Orchestra Mozart riesce a ricreare la magia di un suono inconfondibile, che nasce dalla passione e dal desiderio dei suoi musicisti di suonare assieme, sempre guidati dai migliori direttori internazionali. La ricchezza di queste diversità che si incontrano è condivisa non solo all’interno del gruppo ma anche con il pubblico e le città che ospitano l’orchestra: prima su tutte Bologna che ne è la casa.

Nei suoi anni di attività, l’Orchestra Mozart ha suonato nelle più importanti sale da concerto d’Italia e d’Europa, prime fra tutte il Musikverein di Vienna e il Teatro alla Scala di Milano. Ha collaborato, inoltre, con grandi istituzioni come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, il Teatro San Carlo di Napoli, la Fenice di Venezia, il Carlo Felice di Genova, il Massimo di Palermo; e poi ancora con il Ravenna Festival, il Lucerne Festival, il Concertgebouw di Amsterdam, il Salzburg Festival, la Salle Pleyel di Parigi, il Palais de Beaux Arts di Bruxelles, l’Alte Oper di Francoforte, l’Auditorio Nacional di Madrid e la National Concert Hall di Budapest. Ha inciso anche numerosi album con Deutsche Grammophon che hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti.

Le produzioni dell’Orchestra Mozart hanno visto la partecipazione di solisti di fama internazionale come Martha Argerich, Alfred Brendel, Enrico Bronzi, Mario Brunello, Giuliano Carmignola, Enrico Dindo, Isabelle Faust, Vilde Frang, Hélène Grimaud, Natalia Gutman, Rachel Harnisch, Jonas Kaufmann, Julia Kleiter, Paul Lewis, Alexander Lonquich, Radu Lupu, Sara Mingardo, René Pape, Maria João Pires, Maurizio Pollini, Vadim Repin, Yuja Wang.

L’orchestra è inoltre da sempre caratterizzata da un animo cameristico; in virtù di ciò, può presentarsi in formazioni variabili e affrontare un repertorio vasto e diversificato: dall’orchestra sinfonica, all’orchestra da camera, ad ensemble cameristici più ridotti. Al repertorio cameristico vero e proprio è dedicato il progetto parallelo dei Solisti dell’Orchestra Mozart, con cui hanno collaborato, negli anni, importanti artisti come Guy Braunstein, Bruno Canino, Till Fellner e Ingrid Fliter.

Fin dalla sua fondazione l'Orchestra Mozart è un progetto dell'Accademia Filarmonica di Bologna; la sua sede si trova a Bologna, in via Guerrazzi 13, all'interno di Palazzo Carrati, sede storica dell'Accademia Filarmonica.



Ascolta l'OM su Spotify