NEWS

Torna il BO-OM festival!


Dopo il successo dell’edizione estiva del BO-OM Festival, l’Accademia Filarmonica di Bologna propone una versione autunnale della rassegna, in vista del grande concerto del 6 gennaio 2017. Due eventi bolognesi con concerto e aperitivo per “scaldare i motori” e prepararsi al ritorno dell’Orchestra Mozart, due occasioni per incontrare alcuni dei suoi solisti più storici e amati.

L’ingresso ai concerti è con donazione effettuabile direttamente su questo sito.

Partecipando agli eventi contribuisci a far risuonare l’Orchestra Mozart, ti aspettiamo!

PROGRAMMA

16 novembre 2016  Concerto con Mariafrancesca Latella - clarinetto - e il Quartetto Mirus 

Mariafrancesca Latella, storico clarinetto dell’Orchestra Mozart, in concerto con il Quartetto Mirus, formazione composta da musicisti dell'OM (Federica Vignoni, violino; Massimiliano Canneto, violino; Riccardo Savinelli, viola; Luca Bacelli, violoncello). Musiche di Szymanowski (Quartetto n. 2, op. 56) e Mozart (Quintetto per clarinetto e quartetto d’archi in La maggiore, K 581).

Ora & luogo:  ore 18.30 | Accademia Filarmonica di Bologna | via Guerrazzi, 13.

Mariafrancesca Latella ha collaborato con diverse orchestre tra le quali l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l'Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini di Parma, l'Orchestra Sinfonica del Teatro Carlo Felice di Genova, l'Orchestra dell'Arena di Verona, l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma e la Mahler Chamber Orchestra. Attualmente svolge attività concertistica con l'Ensemble Les Dissonances di Parigi, l'Orchestra Regionale Toscana ORT di Firenze, l'Orchestra Santa Cecilia di Roma e con la Lucerne Festival Orchestra nella quale è stata invitata personalmente da Claudio Abbado dal 2012. È membro effettivo dell'Orchestra Mozart di Bologna dal 2006.

Costituitosi nel settembre 2008 e composto da membri dell'Orchestra Mozart, il Quartetto Mirus nasce all’interno del progetto SIXE (Suono Italiano per l’Europa) promosso dalla Federazione Cemat di Roma. Ha effettuato il suo debutto al Bologna Festival nel 2009 nella sezione “Nuovi talenti”, riscontrando un grande successo di pubblico e di critica. Da quel momento ha tenuto concerti presso numerose istituzioni italiane ed estere, quali la Società dei Concerti di Milano, gli Amici della Musica di Modena, i SolistenKonzerte di Costanza, le Università “La Sapienza”, Roma Tre e Gregoriana di Roma, la Richard Jakoby Saal e il Festival “NDR-Musiktag” di Hannover, la Hochschule “Hanns Eisler” di Berlino, il Festspiele Mesklenbourg-Verpommern, il Festival Pontino, Festival Ritratti di Monopoli come quartetto in residence. Nel 2013 viene coinvolto da Mario Brunello per l'esecuzione del Quartettsatz e della versione cameristica della Quarta Sinfonia di Mahler presso l'Antiruggine di Castelfranco Veneto e per il concerto inaugurale di  Musica Insieme 2014 di Bologna. Il Mirus ha appena terminato un fortunato ciclo di concerti tra Mantova, Lugo di Romagna e Modena dove ha visto la partecipazione della pianista Maria Perrotta (Decca). Conclusione di questo progetto è stato il concerto a Roma per "I Concerti del Quirinale", evento trasmesso in diretta radio per Radio Rai3 e Circuito Euroradio. 

7 dicembre 2016 Concerto con Behrang Rassekhi - viola - e Davide Carmarino - pianoforte

Behrang Rassekhi, viola dell’Orchestra Mozart fin dalla sua fondazione, in concerto con il pianista Davide Carmarino per una suggestiva performance su musiche di Schubert (Sonata in La minore D 821, Arpeggione), Schumann (Märchenbilder, op. 113) e Šostakovič (Sonata per viola e pianoforte, op. 147).

Ora & luogo: ore 18.30 | Accademia Filarmonica di Bologna | via Guerrazzi, 13.

Prima viola della Filarmonica Arturo Toscanini, Behrang Rassekhi è nato a Firenze da genitori iraniani. Figura centrale per la sua formazione e la carriera è stato Claudio Abbado che lo ha selezionato per l’Orchestra Mozart; il sodalizio decennale con il direttore milanese lo porta a partecipare a prestigiose tournée europee, alle registrazioni (Deutsche Grammophon, Harmonia Mundi, Euroarts) e ai concerti cameristici con partner del calibro di Wolfram Christ, Danusha Waskiewicz, Enrico Bronzi, Lorenza Borrani, Alessio Allegrini. L’aspetto sociale della musica è per Rassekhi di fondamentale importanza: per questo motivo ha accolto l’invito di Daniel Barenboim a partecipare alle attività della West-Eastern Divan Orchestra, formazione che unisce musicisti israeliani e delle altre nazioni del Medio Oriente. 

E se vuoi partecipare a entrambi i concerti, assicurati un abbonamento!

In più… in definizione un evento a sorpresa, in cui vi faremo venire l’acquolina in bocca in vista del concerto del 6 gennaio. A breve sveleremo i dettagli! 

Grafiche, stampa e allestimento propelled by Pixartprinting, food by Tricheco Osteria.



Ascolta l'OM su Spotify