Flauto

Mattia Petrilli


Mattia Petrilli - Flauto

Fu il nonno di Mattia, un violinista amante della musica, a far nascere in lui l’interesse per la musica classica. Per Mattia, l’Orchestra Mozart deve tornare a suonare perché è la voce di Abbado che ancora risuona, che si esprime attraverso la musica. Parlando del suo strumento, Mattia vede il flauto come il funambolo dell’orchestra, uno strumento un po’ folle con una voce mutevole e variabilissima.


BIOGRAFIA

Si diploma giovanissimo presso il Conservatorio della sua città, Como. Si perfeziona con János Bálint presso l’Hochschule di Detmold, Jacques Zoon presso il Conservatorio Superiore di Ginevra, ottenendo il prestigioso “Diplome de Soliste”, inoltre con Emmanuel Pahud e Aurele Nicolet. 

Dal 2005 e’ membro dell’Orchestra Mozart, fondata e diretta da Claudio Abbado; ha ricoperto il ruolo di primo flauto nella Gustav Mahler Jugend Orchester (2006/08) e nella Symphonica Toscanini, viene costantemente invitato come Primo Flauto dalle migliori orchestre europee (London Philharmonic Orchestra, Bamberger Symphoniker, Bergen Philharmonic Orchestra, BBC National Orchestra of Wales, Orchestra della Svizzera Italiana, Camerata Salzburg, Essener Philharmoniker, Ensemble Les Dissonances, Orchestra Sinfonica di Tenerife, Teatro dell’Opera di Firenze, Orchestra da Camera di Mantova, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Regio di Torino…), collabora assiduamente con l’Orchestra del Festival di Lucerna e la Mahler Chamber Orchestra, sotto la guida dei più grandi direttori (Claudio Abbado, Blomstedt, Bruggen, Chung, Gardiner, Gatti, Harding, Haitink, Heras-Casado, N. Jarvi, V. Jurowski, Kuhn, Maazel, Masur, Nelsons, Pinnock, Salonen, Ticciati, etc), e collaborando con i più celebri musicisti del panorama internazionale (Andsnes, Argerich, Brendel, Buchbinder, Capucon, Carmignola, Dindo, Faust, Grimal, Grimaud, Gutman, Hampson, Kavakos, Lonquich, Lupu, Mullova, Netrebko, Pires, Repin, Tetzlaff, Wang, etc). 

Intensa l’attività concertistica: come camerista collabora con l’Überbrettl-Ensemble, con il pianista Pierpaolo Maurizzi, e con il clavicembalista Luca Quintavalle, con cui fonda l’Ensemble Convergences. Nel 2005 forma il Quintetto Fiati Papageno, con cui incide per Amadeus e Brilliant. Viene invitato da prestigiosi enti e festival in Italia e all’estero (Bologna Festival, Lingotto Musica, Stresa Festival, Teatro Grande di Brescia, Accademia Filarmonica di Bologna, Festival di Portogruaro, Festival di Lucerna, Septembre Musicale Montreux, Theater Ulm, Schlosstheater Fulda, Lucena Festival e Festival Arte no Camino, ecc). Da solista si esibisce con l’Orchestra Verdi di Milano, la Detmolder Kammerorchester, l’Orchestra Rumena “R.Valcea”, l’Orchestra 1813. 

Professore invitato presso il Conservatorio di Bratislava, il Conservatorio Superiore di Saragozza, la Soochow University di Suzhou (Cina) e l’Associazione Al Kamandjati (Ramallah), dal 2013 tiene corsi estivi di perfezionamento presso il CFM di Barasso (Varese) e l’Associazione Mikrokosmos di Piacenza. 

Nel settembre 2014 è tra i vincitori del prestigioso “Nicolet International Flute Competition”.



Sostieni l’OM

_LOR1999
Video intervista a Mattia Petrilli - flauto

5 euro

Contribuisci a far risuonare l'OM: dona e ricevi in download la video intervista completa a Mattia Petrilli, flauto dell'Orchestra Mozart!
SCOPRI
Donazione Libera
Donazione Libera

Sostieni l'Orchestra Mozart, c'è bisogno di te! Clicca e scegli tu quanto donare per farla risuonare.
SCEGLI TU QUANTO DONARE

NOTIZIE


Ascolta l'OM su Spotify