Tromba

Jakob Gollien


“It is fundamental to meet other musicians, it allows you to see and feel different styles”

Jakob Gollien - Tromba

Jakob iniziò a suonare la tromba all'età di 12 anni; si unì alla OM nel 2006, amando molto suonare con tutti gli altri musicisti. Per lui, ogni concerto era speciale perché caratterizzato da un particolare stato mentale che univa Abbado, i musicisti e il pubblico.


BIOGRAFIA

Nato nel 1977 in Stiria (Austria), ha iniziato la sua educazione musicale con le percussioni all’età di 8 anni e ha cominciato ad andare a lezione di tromba all’età di dodici. Ha studiato al Conservatorio Joseph Haydn di Eisenstadt, poi all’Università per la Musica e le Arti interpretative di Vienna, dove ha dato il suo concerto di diploma. Ha proseguito anche con studi supplementari all’Università della Musica a Graz. 

Durante i suoi studi ha partecipato a diverse masterclasse con Hans Gansch, Fred Mills, Bo Nillson, Otto Sauter e Michael Sachs e ad altre sulla tromba barocca con Heinrich Bruckner e Andreas Lackner (concentus musicus). Jakob Gollien è stato membro della Wiener Jeunesse Orchestra e dell’International Orchester Institute Attergau, dove ha vissuto la sua prima esperienza in orchestra.  Dal 2000 ha suonato in varie orchestre a Vienna, comprese Wiener Volksoper, Tonkunstler Orchester, Wiener Kammeroper e Ensemble 20th Century (che suona musica moderna); ha inoltre suonato musica da camera in diversi ensemble di ottoni. 

Nel 2002 ha ottenuto il suo primo lavoro come tromba principale nel teatro di St. Polten. Più tardi ha ricevuto contratti temporanei nell’orchestra di scena del teatro di Vienna Wiener Staatsoper. Dal 2004 a oggi lavora anche come sostituto nell’orchestra del Wiener Staatsoper e nell’Orchestra Filarmonica di Vienna. Dal 2005 è stato assunto come trombettista nella Vienna Chamber Orchestra e dal 2006 al 2013 è stato trombettista nell’Orchestra Mozart. 

Dal 2012 è anche docente part time di tromba all’Università per la Musica e le Arti Interpretative di Vienna. 



Ascolta l'OM su Spotify