Primo flauto

Herman van Kogelenberg


Herman van Kogelenberg - Primo flauto


BIOGRAFIA

Herman van Kogelenberg, primo flauto della Munich Philharmonic, è un flautista olandese con base ad Amsterdam, Paesi Bassi.

Durante gli studi, nel 1999 è stato nominato primi flauto presso l'Orchestre Philharmonique de Liège. Si è poi dimesso dall'orchestra per unirsi alla Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam dal 2003 al 2010. L’invito della Rotterdam Philharmonic Orchestra e del suo direttore musicale Yannick Nezet-Seguin a diventare primo flauto lo ha portato a Rotterdam nel 2010 e nel settembre 2013 è stato nominato Principal Flute della Münchner Philharmoniker sotto la direzione di Lorin Maazel. Con la Münchner Philharmoniker è si è esibito come solista nel 2016 e nel 2018.

Herman van Kogelenberg ha iniziato a studiare flauto in tenera età con Willem Tonnaer e ha frequentato i conservatori di Amsterdam, Utrecht e L'Aia, dove ha studiato con Abbie de Quant e Emily Beynon.

Herman van Kogelenberg si esibisce regolarmente come solista, musicista da camera e professore d’orchestra in festival in tutto il mondo ed è un membro fondatore del Farkas Quintet di Amsterdam dal 1997. Il Farkas Quintet di Amsterdam è considerato il principale quintetto olandese di fiati e d è stato protagonista di lunghe tournée nei Paesi Bassi e in Europa. I più recenti CD di questo ensemble includono il repertorio francese, “Le sette ultime parole del nostro Redentore in croce” di Haydn e la prima registrazione live al mondo dell’Arnold Schönberg Wind Quintet opus 26.

Insegnante appassionato e dedito, Herman van Kogelenberg è regolarmente invitato a tenere masterclass in Europa, USA e Asia, come al Pacific Music Festival in Giappone, all'Università della California di Los Angeles, al Conservatorio di Shanghai e molti altri.

Tra il 2007 e il 2010 Herman van Kogelenberg è stato professore al Royal Conservatory di L'Aia e dal 2010 al 2013 al Conservatory Codarts di Rotterdam.



Ascolta l'OM su Spotify